25.07.2018

Biblioburro: Non ero iperattivo, ero svizzero

9-12 anni12-15 anniTopipittori

“In quei magnifici tre anni passati all’asilo ebbi il simbolo della lumaca (e stranamente in quegli anni diventai molto lenta).”
Giada

“Io e mio fratello litigavamo per un millilitro in più di Coca Cola. Accostavamo due bicchieri uguali e, quando si versava la Coca, il contenuto doveva essere esattamente uguale in entrambi i bicchieri, altrimenti scoppiavano delle vere e proprie risse.”
Giulia

Ventunesima pubblicazione nella collana Gli anni in tasca, che raccoglie storie e racconti scritti da autori famosi e legati alla loro infanzia. Hanno già scritto Luisa Mattia, Roberto Denti, Anna Castagnoli, Bernard Friot per nominarne solo alcuni e si rivolgono a lettori preadolescenti. Questa volta il curatore è un professore di Lettere della scuola secondaria di primo grado ed il libro è la raccolta di scritti dei suoi alunni. Un lavoro didattico svolto con diverse classi con l’obiettivo di far scrivere brevi racconti legati all’infanzia, da presentare ai lettori, anche a quelli più pigri vista la brevità, e agli insegnanti come ottima proposta da proporre a scuola.

Non ero iperattivo, ero svizzero. Storie rapidissime di ragazze e ragazzi
A cura di Manuel Rossello
Topipittori
2018
da 10 anni