13.09.2014

E’ arrivata la biblio cabina!

attività

Le Little free Library sono un bell’esempio di come la lettura e i libri siano capaci di arrivare ovunque e di unire la gente. Perché condividere un libro è molto di più che “liberare un posto nello scaffale per riempirlo con un altro”. Consigliare una lettura è un po’ come parlare di sé, perché i gusti sono assolutamente personali, e decidere di metterli a disposizione di perfetti sconosciuti è un gesto (a parer nostro) bellissimo.
Dopo il successo di queste bellissime casette, arriva dall’Inghilterra la Telephone Booth Book, in Italia ribattezzata come Biblio Cabina. A Londra se ne contano già più di cinquanta, così come in Germania e in Svezia.

Il concetto è lo stesso delle LFL: un libro viene preso e uno (o più) libri vengono donati. La cosa ancora più interessante (ed intelligente) è che non vengono utilizzate casette in legno costruite appositamente per lo scopo, bensì le vecchie cabine telefoniche ormai inutilizzate…
In Italia siamo a quota due: la prima è nata ad Arona (Novara) e la seconda, proprio in questi giorni, è arrivata a Roma, progetto del comitato Torresina.

Piccoli segnali che fanno la differenza. Non solo per parlare e diffondere la cultura in modo assolutamente gratuito (chi non vuole andare in biblioteca ha ora una validissima alternativa), ma anche per sensibilizzare il senso civico, per dimostrare di voler bene all’ambiente e al proprio contesto sociale (e non è poco, considerata la rabbia e la violenza che troppo spesso sono protagoniste delle cronache). E cosa dire del concetto di riciclo e riutilizzo intelligente? 
Alzi la mano chi sostiene ancora che i libri sono obsoleti e noiosi….

Iscriviti alla newsletter

Siamo sempre attive! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per conoscere le attività in programmazione e scoprire nuovi libri.